Torta Mimosa Classica

Idee per Menù di Pasqua
venerdì 3 marzo, 2017
Gamberoni alla Griglia
venerdì 17 marzo, 2017
Mostra tutte le news

Torta Mimosa Classica

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

L’8 marzo è un giorno speciale, si omaggiano le donne con un fiore che ha il colore del sole e che profuma di buono… oppure con un dolce che conserva le stesse caratteristiche: la torta mimosa! Il nome di questo dolce deriva proprio dal fatto che questa torta viene decorata con del Pan di Spagna sbriciolato: ricorda appunto i grappoli di questo splendido fiore primaverile.

Per la torta mimosa è necessario preparare due Pan di Spagna, uno sarà farcito con una golosa crema pasticcera arricchita da panna montata: otterrete una soffice crema diplomatica. L’altro Pan di Spagna occorrerà per ricavare la copertura della base: piccoli cubetti che serviranno a ricoprire la torta per creare l’effetto “mimosa”. Preparate questa torta per una serata tra amiche, per le donne della famiglia o per gustare quando più preferirete questo dolce intramontabile!

INGREDIENTI PER 2 PAN DI SPAGNA:

  • Zucchero 250 g.
  • Farina 00 140 g.
  • Fecola di patate 120 g
  • Uova 8
  • Baccello di vaniglia 2
  • Sale fino 1 pizzico
  • Tiramisu

PER 850 G. DI CREMA PASTICCERA:

  • Tuorli 5
  • Zucchero 175 g
  • Latte intero 500 ml
  • Panna fresca liquida 125 ml
  • Amido di mais (maizena) 55 g
  • Baccello di vaniglia 1

PER LA CREMA CHANTILLY:

  • Panna fresca liquida 100 ml
  • Zucchero a velo 10 g

PER LA BAGNA AL LIQUORE:

  • Acqua 130 g
  • Zucchero 75 g
  • Grand Marnier 70 g

PER DECORARE:

  • Zucchero a velo q.b.

CONSIGLI:

Potete avvantaggiarvi preparando sia i Pan di Spagna che la crema pasticcera con un giorno d’anticipo.
Se preferite potete aromatizzare la crema con scorza di limone oppure ingolosire il dolce aggiungendo le gocce di cioccolato! Per una versione analcolica, invece, sostituite il Grand Marnier con il succo d’arancia.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *