Troccoli allo scoglio

Spaghetti Cacio e Pepe
mercoledì 18 aprile, 2018
Mostra tutte le news

Troccoli allo scoglio

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.


Ingredienti

– 320 g di troccoli freschi
– 250 g di vongole veraci
– 250 g di fasolari
– 500 g di cozze
– 4 scampi del Mediterraneo
– 4 cicale
– 12 gamberoni
– 4 calamari piccoli
– 4 seppioline piccole
– 500 g di pomodorini datterino
– 2 spicchi d’aglio
– Un mazzetto di prezzemolo fresco
– Olio extravergine di oliva q.b.
– Sale q.b.


Preparazione

Mettete in una ciotola le vongole e i fasolari, aggiungete acqua fresca e un pugno di sale grosso e lasciatele a mollo per due ore.

Spazzolate le cozze ed eliminate il bisso, semplicemente tirando con un coltellino verso il basso.

Pulite i calamari, separando i ciuffi dal corpo; tagliate a listarelle il corpo e a pezzetti i tentacoli. Se sono piccolini potete lasciare interi quest’ultimi.
Fate la stessa cosa con le seppioline.

Sgusciate i gamberi, eliminate il filamento nero e tenete da parte.

Incidete la pancia degli scampi e lasciateli interi. Incidete la schiena delle canocchie (o cicale di mare).

Sciacquate le vongole e i fasolari sotto l’acqua corrente e metteteli in una padella capiente insieme alle cozze. Coprite con il coperchio e fateli aprire, basteranno pochi minuti. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire. Sgusciate la maggior parte delle conchiglie, mettendole in una ciotola. Filtrate il liquido di cottura e tenetelo al caldo.

Spelate l’aglio, aggiungetelo in una padella ampia, ci dovrete mantecare la pasta, con un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva e un paio di cucchiai di acqua delle vongole. Lasciate stufare a fuoco vivace per alcuni minuti, poi aggiungete i pomodorini lavati e tagliati a metà.

Fate insaporire e aggiungete i calamari e le seppioline.
Nel frattempo cuocete la pasta, assaggiate l’acqua di cottura delle vongole e regolate il sale della pasta di conseguenza. Io non ho aggiunto sale nell’acqua.

Scolate la pasta tre-quattro minuti prima della cottura al dente e buttatela nella padella con il sugo, allungate con l’acqua di cottura delle vongole, aggiungete i gamberi, gli scampi e le canocchie e lasciate cuocere. La pasta terminerà la sua cottura assorbendo tutti i liquidi. Aggiungete i frutti di mare sgusciati e quelli conservati interi, spegnete il fuoco e mescolate delicatamente.

Aggiungete il prezzemolo tritato e servite in tavola finendo il piatto con un giro di olio extravergine a crudo.

Fonte: giallozafferano.it

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *